Home |  Chi siamo |  ItalPlanetNews |  Pubblicitą |  Speciali |  IT Mondo |  Edizioni  | 
Cerca Vai
 Testate
ItalPlanet News
Rassegna stampa
TM News Video notizie
Dal Quirinale
Dalla Farnesina
Italiani nel Mondo
In Europa
L'altra Italia
Regioni e Emigrazioni
Italianitą
Dagli IIC
Arte della Tavola
Bel Paese
Expo Milano 2015
ENIT
Expovenice
Symbola
Italia for Italy
> Assocamerestero
> Pla.Net
> ICE
> Camera Italo-Russa
> Fondazione Italia Russia
News Italia-Brasile
> CCI Rio Grande do Sul
> CCI Minas Gerais
> CCI Rio de Janeiro
> CCI Santa Catarina
> Banco do Brasil
Enel
Eni
SACE
Newsletter Iscriviti
Pubblicitą_ItalPlanet_News
čItalia
čItalia USA-Canada
čItalia Russia
čItalia Germania - UK - Francia
čItalia Brasile
čItalia Australia-India
Speciali di čItalia
Redazioni
ABBONATI a čItalia
 Le altre aree
Scarica il ns Banner
Pubblicitą


per la tua Pubblicità
su
ItalPlanet
èItalia > italplanet.it > italplanet.tv 
Galleria del Corso, 2 - 20122 Milano
Tel + 39.02.36571696 
italplanet@italplanet.it
Londra -  Los Angeles
Mosca - Francoforte - Mumbai 
New York - Nizza - Sydney
San Paolo - Toronto
Concessionaria Pubblicità:
INTL. MEDIA Srl

Abbonati a čItalia


Abbonati:
1 Anno di èItalia 
(10 numeri)
al prezzo di 50,00 euro



čItalia čItalia USA-Canada čItalia Russia čItalia Germania - UK - Francia čItalia Brasile čItalia Australia-India
Home > ItalPlanet News > Italianitą
Il Museo Poldi Pezzoli di Milano “trasloca” in Giappone
23 aprile 2014
Un’occasione unica perché il progetto di Gian Giacomo Poldi Pezzoli e le sue prestigiose raccolte possano essere conosciute e apprezzate in uno dei Paesi che maggiormente ama l’arte italiana
Il Museo Poldi Pezzoli “trasloca” da Milano a Tokyo: la capitale giapponese ospiterà infatti, fino al prossimo 25 maggio, la mostra The Poldi Pezzoli Museum. The Aristocratic Palace and its Beauty; Milan: the Magnificent Collection of the Nobleman”.

In esposizione, per la prima volta in Giappone, ci sono circa 80 opere della preziosa e ricca collezione della casa-museo, molte delle quali abitualmente non esposte permanentemente: alcune - come le raccolte dei disegni e dei tessili - per problemi di conservazione, altre - come la raccolta dei dipinti dell’Ottocento - presentate a rotazione dati gli spazi esigui del Museo Poldi Pezzoli.

Le opere vanno così a ricreare non solo parte della raccolta di Gian Giacomo Poldi Pezzoli, ma il senso del suo progetto collezionistico e del gusto del nobile milanese. Tra i capolavori esposti, Sandro Botticelli con “Il Compianto sul Cristo morto”, Bartolomeo Montagna con “Il San Girolamo”, Ambrogio Bergognone con “Santa Caterina”, il Maestro di Griselda con “Artemisia”, Francesco Hayez con “Autoritratto in un gruppo di amici”; e poi, ancora, Bernardo Strozzi, Jacopo Palma il Vecchio, Francesco Guardi, Domenico Tintoretto, Giambattista Tiepolo e Giuseppe Molteni. Non mancano inoltre disegni, sculture e manufatti di arte decorativa, come i due arazzi con le Storie di Amadigi di Gaula, e velluti del XVI secolo, armi e armature e il bel busto con il ritratto di Ulpiano Volpi di Alessandro Algardi.
Anche il famoso “Ritratto di donna” attribuito a Piero del Pollaiolo ha lasciato Milano per approdare in Giappone, protagonista indiscusso dell’esposizione quale simbolo del Museo stesso.

“Il prestito - ha commentato Annalisa Zanni, Direttore del Museo Poldi Pezzoli - condiviso da tutto il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Artistica, rientra nello spirito di collaborazione del Museo con le più prestigiose istituzioni museali internazionali per lo studio e la valorizzazione del nostro patrimonio artistico. L’esposizione è frutto di un lungo lavoro di collaborazione con il Professor Shigetoshi Osano della Università di Tokyo, e una delle motivazioni del prestito sta nell’aver riconosciuto la qualità e l’alto livello scientifico del progetto espositivo, oltre che nella possibilità di far conoscere ad un popolo così sensibile alla nostra cultura e a questa straordinaria vicenda collezionistica e umana di Poldi Pezzoli alcuni grandi capolavori e un progetto concepito nel corso della nascita della nazione italiana”.

All'inaugurazione, presso il Bunkamura Museum nel quartiere centrale di Shibuya, hanno partecipato il presidente del museo, Takahiro Masuda, la direttrice del Poldi Pezzoli, Annalisa Zanni, e i vertici dei media giapponesi che hanno organizzato la mostra, la Tokyo Broadcasting System e Asahi Shimbun. Insieme a loro, l'Ambasciatore italiano, Domenico Giorgi, che ha sottolineato come Milano, oltre a essere centro industriale e finanziario, è anche una città molto importante per l'arte e la cultura.

Dopo Tokyo, l’esposizione sarà riproposta anche ad Osaka, presso l’Abeno Harukas Art Museum, dal 31 maggio al 21 luglio 2014. (ItalPlanet News)
Stampa questo articolo  Invia questo articolo 
Commenta l'articolo
Inserisci un commento
Nella sezione
23 aprile 2014 - Il Museo Poldi Pezzoli di Milano “trasloca” in Giappone
14 aprile 2014 - A Londra, “The Glamour of Italian Fashion”
9 aprile 2014 - C’č “sapore” di cinema italiano a Houston!
7 aprile 2014 - A New York per ammirare Antonio Canova
1 aprile 2014 - A Londra, lo splendore del Rinascimento veneziano
17 marzo 2014 - I fasti dell’etą augustea rivivono a Parigi
10 marzo 2014 - Tedeschi in coda per il Veneto a Berlino
4 marzo 2014 - Pantalla Pinamar celebra il cinema italiano
segue...
  • ItalPlanet.it  - il Portale dell'ITALIA nel Mondo
    INTL. MEDIA S.r.l. - Galleria del Corso, 2 - 20122 Milano
    italplanet@italplanet.it
    Cod.Fisc., P.IVA ed Iscrizione Registro Imprese c/o CCIAA Milano 05919500966 - Cap. Soc. Euro 15.000,00 i.v.